Televideo.Rai.it

Televideo Nazionale

Regione: Sardegna

 
					
pagina 414/1
I DA LULA Lula (NU) 40°28'12.71" N - 9°29'10.24" E Si trova a circa 33km da Nuoro Ci si arriva percorrendo la SS129 e poi la SP45, la SP73, la SP38 1/4 412 LA REGIONE DEL GUSTO
----------------------------------------
pagina 414/2
I DA Visitiamo LULA Il borgo sorge a 520m s.l.m., alle pen- dici occidentali della catena del Monte Albo. Il territorio si estende a nord- est del capoluogo, nell'area detta del- le Baronie, tra boschi di lecci, tassi, ginepri e macchia mediterranea, dove vivono mufloni e nidificano aquile rea- li. Nei pressi si trovano miniere d'ar- gento e piombo di sos Enattos e Guzzur- ra-s'Arghentaria, oggi inserite nel parco Geominerario della Sardegna, luo- go di spettacolari paesaggi, sulla dor- sale dell'Albo, imponente bastione che domina la Baronìa con gole, doline, grotte e vette oltre i 1000 metri. 2/4 412 LA REGIONE DEL GUSTO
----------------------------------------
pagina 414/3
I DA Cosa vedere a LULA Il centro storico è costituito da abi- tazioni rurali e residenziali disposte intorno alla piazza dove sorge la chie- sa di Santa Maria Assunta, detta anche Sa Creja Mazore. Costruita sui resti di una sinagoga ebraica (XII secolo). Al suo interno si conserva una statua li- gnea del XVII secolo. Nella piazza antistante la chiesa, era esposta una statua dello scultore Diego Asproni di Bitti, che rappresentava un monumento alle donne minatrici. Valgono una visita il nuraghe Littu Er- tiches, costruito con massi calcarei, il villaggio di punta Casteddu, il nu- raghe 'a corridoio' a Pretichinosu, quello complesso di Colovros. 3/4 412 LA REGIONE DEL GUSTO
----------------------------------------
pagina 414/4
I DA Da gustare a LULA Nel borgo si svolgono suggestive mani- festazioni tradizionali con la sfilata di costumi e maschere nel periodo di carnevale. Nelle cucine locali si pre- para su filindeu, ottenuto con l'esten- sione repentina operata da mano esperta dell'impasto acqua e farina, che crea dei fili sottilissimi che si intreccia- no per formare la pasra di una saporita minestra a base di brodo di pecora e formaggio. A settembre tre feste: Madonna del miracolo, San Nicola e San Matteo. Si consumano pecora bollita e sanguinaccio. 4/4 412 LA REGIONE DEL GUSTO

Torna Indietro